Disastro Napoli battuto 3-0 dal Victoria Plzen su un campo di patate

15. Febbraio 2013

hamsikSerata che più storta non si può, ancora non si riesce a credere ciò che accaduto al San Paolo, nello stadio di Fuorigrotta mai nessuno in Europa era stato capace di vincere con tre gol di scarto ma questa volta qualcuno ci è riuscito, il Victoria Plzen, una squadra sulla carta inferiore ai partenopei ma con un organizzazione di gioco molto ordinata e giocatori motivati è riuscita a battere gli azzurri per 3-0 mettendo una grossa ipoteca sul passaggio del turno.

LA PARTITA: Mazzarri opta per El Kaddouri al fianco di Pandev e Cavani e fa esordire il neo acquisto Rolando al centro della difesa a tre, a centrocampo panchina per Inler e in campo ci va Donadel al fianco di Dzemaili, per il resto è il solito Napoli – nei nomi e non nella sostanza –  primo tempo letteralmente regalato agli avversari che vanno in vantaggio con Darida al 28’ , nella ripresa sembra cambiare l’inerzia della gara con l’ingresso di Hamsik al posto di Gamberini, in effetti lo slovacco dà una scossa alla squadra che crea parecchie occasioni da gol ma senza riuscire a capitalizzare in rete, Mazzarri allora butta nella mischia anche Calaiò per El Kaddouri e Inler per il sempre più fischiato Donadel    e prova l’arrembaggio finale, ma è la squadra ceca a raddoppiare grazie ad un erroraccio in disimpegno di Zuniga, forse tradito dalle pessime condizioni del campo, che libera al tiro Raitoral per il 2-0 Plzen, nel finale il Napoli prova in tutti i modi a segnare il gol che lo terrebbe in gioco in vista del ritorno del 24 febbraio, ma i giocatori azzurri sembrano spaesati, incespicano sul pallone, provano giocate e conclusioni assurde spedendo la palla spesso in tribuna, e al 90’ puntualmente arriva il terzo gol del Victoria, tra l’altro in posizione di fuorigioco, da parte di Teci che spegne quasi definitivamente le speranze di passare il turno agli azzurri e fa a Cavani il più brutto tra i regali di compleanno -ieri appunto il Matador ha compiuto 26 anni- ma dal canto suo fa impazzire i numerosi tifosi cechi presenti al San Paolo. Mazzarri ha dichiarato a fine gara che tenterà il miracolo nella gara di ritorno, noi tutti ce lo auguriamo, ma a questo punto è giusto concentrarsi sul campionato perché domenica allo stadio di Fuorigrotta arriva la Sampdoria ed il Napoli ha bisogno delle giuste motivazioni per mantenere la posizione in classifica, ovviamente campo permettendo.

Gabriel De la Cruz